Mali di stagione

  • by

[non so con quale chiave di ricerca tu sia arrivata su questo post, persona sconosciuta, ma ti prego: sii clemente: ero giovane e non sapevo disegnare. O scrivere, se è per quello. Giuro che nel frattempo ho prodotto di meglio. Credo.]

9 commenti su “Mali di stagione”

  1. Ah, approposito, lo so che non siete mica tutti lì a mangiarvi le unghie chiedendovi oddiooooomaperchéééééénonaggionerààààilbloooooog
    chessarassuccesssoooooperchééééééperchéééééé
    ma io ve lo dico lo stesso
    qui tra studio di leopardiana memoria ovverosia matto e disperatissimo, e la morte contemporanea dello scanner e del portatile – una prece – postare è diventato pressoché impossibile, e i disegnini che si ammucchiano sulla scrivania restano lì assieme a tutto ciò che non è il suddetto studio matto e disperatissimo.
    Non ho idea di quando tornerò a molestarvi continuativamente.
    Peccato perché era divertente.

    Non ne ho idea e non mi ci voglio soffermare perché qua si attraversano già abbastanza oscillazioni tra fasi di piccolafiammiferaismo in cui a sentirmi si direbbe che la sceneggiatura della mia vita l’abbia scritta Charles Dickens e il futuro è una valle di lacrime da cui la speranza è bandita,
    e fasi di ritorno al buon senso in cui con ammirabile schizofrenia mi dò da sola dei ceffoni morali ritornando a un elementare buon senso e ricordandomi che non sto facendo niente che milioni di persone non abbiano già fatto meglio di me e in meno tempo, e che dei rimpianti e delle cose non fatte devo accusare me e non le circostanze.

    Tutto questo per dire che: non ho idea di quando riuscirò a postare di nuovo, potrebbe essere tra due settimane come tra mesi, e anche per dire che se non rispondo alle mail, agli sms e ai commenti non sono gattiva, sto solo cercando di fare quel che c’è da fare e che non ho fatto prima.
    E per dire a quello sparuto gruppo di persone che mi tollerano nella vita quotidiana di sopportarmi, perché sarò lamentosa, assenteista, autocommiseratoria e piccolatimmy, e quindi di sopportarmi, o rimproverarmi e farmi tornare il lume della ragione, insomma qualcosa.

  2. intanto ho copiaincollato l’ultimo disegnino perchè mi ha commosso. poi resto in attesa di vedere i prossimi…
    ciao!

  3. il successo della maglietta è stato notevole. tutti a farmi i complimenti. io gli ho detto di digitare Tostoini su google. :D

  4. guarda, ieri il medico mi ha detto le più belle parole che un uomo può dire a una giovane donna ‘i polmoni non hanno niente’ :D
    ..è bello sapere di essere una persona così poco seria da non poter aver malattie vere, solo malanni febbricolosi da eccessiva ospitalità verso gli agenti patogeni dell’esterno.. :p

    e comunque nel frattempo ho scoperto che la mia temperatura normale, senza febbre, oscilla tra i 35 e i 35,5 gradi, quindi chiunque qui si chieda perché ho SEMPRE freddo, ora lo sa.

I commenti sono chiusi.