The Breakfast Review

The Breakfast Review illustrazione di tostoini

Vi ho mai detto che adoro fare colazione con calma? Ve lo dico adesso: adoro fare colazione con calma. (a differenza di tutti gli altri che invece adorano trangugiare un caffè davanti al lavandino! E poi cosa? mi piacciono i tramonti e le lunghe passeggiate in spiaggia? In effetti sì, mi piacciono. Mi piace l’ovvio.) Aspettare che il tè si intiepidisca, imburrare il pane, guardare fuori con aria vaga.

Dal lunedì al venerdì mi alzo pensando che un giorno qualcuno dovrà pagare per tutto questo, dopo essere rimasta abbarbicata al piumone sino all’ultimo secondo utile. Il sabato e la domenica, invece, dopo svariate tazze di tè, penso che gli esseri umani sono creature in fondo adorabili e il mondo sia un posto degno di essere vissuto.
Il discrimine tra il buco nero di odio e acrimonia in procinto di inghiottire l’universo e la paciosa amabilità dell’erbivoro satollo sono il sonno e la colazione.
C’è bisogno di presentarvi The Breakfast Review?
Per chi non li conoscesse: sono recensori di colazioni. In una città sconosciuta ti sapranno orientare verso un caffè dignitoso, faranno in modo che l’aspetto frusto di un bar non ti depisti sulla qualità dei loro cappuccini, ti saranno utili per scegliere un bar diverso da quello in cui il barista ti conosce da quando non arrivavi al bancone.
Quando mi hanno chiesto se mi andava di pensare a un’illustrazione per loro non ho avuto molti dubbi a dir di sì. La trovate qui, è un wallpaper per il vostro device preferito, pc, android o apple che sia.
Ecco, adesso lo sapete: se volete conquistare il mio cuore, portatemi a fare colazione.

7 commenti su “The Breakfast Review”

  1. “Un giorno qualcuno dovrà pagare per tutto questo” is my new mantra!

    Che caruccio il wallpaper: non ti smentisci mai :)

  2. Sono già dei vostri da mo’!
    Anch’io sto abbarbicata al piumone finché posso (prima addirittura non facevo colazione per dormire quei 5 minuti in più, ma poi alle 9 venivo colta dai crampi della fame ed ero “costretta” a rimpinzarmi di donut, cornetti, muffin, ecc. con tanti saluti al portafoglio e alla linea) e nel weekend il mio letto è il posto dove trascorro più tempo XD

  3. Fra l’altro una delle grandi motivazioni per cui ripenso con nostalgia al lavoro da casa.

  4. Sono le mie preferite perché implicano anche che non sia necessario uscire dal pigiama.

I commenti sono chiusi.